Biografia

Gloria Bruni, compositrice e cantante è nata a Oschersleben / Bode in Harz.

Il padre era fisico e nel 1963 la famiglia si trasferì ad Amburgo per motivi professionali.
La passione per la musica si manifesta prestissimo: già durante il periodo scolastico inizia a comporre e a cantare fino ad essere notata da un insegnante di musica per le sue naturali doti di canto, che la incoraggia e la spinge ad un impegno maggiore.
La musica diventa così il centro della sua vita: inizia a studiare composizione con Diether de la Motte e canto con Naan Pöld ad Amburgo, perfezionando poi gli studi prima a Monaco, poi a Milano.

Oltre al necessario studio del pianoforte Gloria ha anche studiato e suonato violino esibendosi come violinista nella “Camerata Accademica” e con l’orchestra del Mozarteum di Salisburgo, ha partecipato a diversi tour in parte e ha suonato tra gli altri, alla Carnegie Hall di New York e il Kennedy Center di Washington.
Come cantante, si è esibita al Puccini Festival di Torre del Lago e alla La Scala di Milano, con i Mozart Players di Londra presso la Dresda Semper Opera House e il Gewandhaus di Leipzig.

La musica in tutte le sue espressioni diventa per Gloria Bruni un linguaggio universale, aperto a tutti e che da tutti può essere compreso ed rielaborato: l’essere umano, con i suoi sentimenti, la sua fede, le sue speranze è sempre il centro del suo universo.
Gloria Bruni inizia a farsi conoscere negli anni sempre di più come compositrice esplorando formati musicali molto diversi e sviluppando i temi a lei più cari, quello della musica religiosa e quello dell’infanzia: formati musicali in ognuno dei quali si riconosce come un sigillo la sua scrittura caratteristica e la sua versatilità stilistica.

Compone così “Requiem a Roma“, per coro e orchestra eseguito a Roma nel novembre 2000 e che è stata successivamente eseguita in Italia, Polonia, Germania, Austria e Israele, il musical “The Thorn Birds” che ha debuttato nel 2009 in Galles, l’opera “Pinocchio” che ha debuttato ad Amburgo nel 2008 e che ha avuto due importanti produzioni italiane per il Teatro San Carlo (2013) e per il Teatro Regio di Parma (2015), la “Sinfonia n. 1 – Ringparable” per coro e orchestra che, dopo il debutto amburghese (2012), è stata rappresentata con successo a Istanbul (2013) e a Minsk (2014).

Nel 2018 la “Sinfonia no. 1 – Ringparabel “ ha debuttato come balletto davanti al Tempio di Hera di Selinunte e ad  Ericlea Minoa.
Nel febbraio  2019 sempre in forma di balletto Sinfonia no. 1 – Ringparabel ha debuttato al Teatro Bellini di Napoli  ed al Teatro Comunale di Treia nelle Marche.
Con la straordinaria direzione  Kent Nagano, il 22 December 2018 il pubblico della Hamburg State Opera ha assistito alla premiere di „Il Panettone Magico“ (Der verzauberte Pfannkuchen), una mini opera della durata di venti minuti.

Attualmente Gloria Bruni è impegnata nella composizione dell’opera “La Creazione“, a cui lavora con il designer di Amburgo Peter Schmidt e che vedrà, presumibilmente, la luce nel 2020.